Dottoressa Liliana Matteucci Psicologa Psicoterapeuta Roma

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


I Disturbi di Personalità del Cluster "A"

La Personalità

I DISTURBI DI PERSONALITA' DEL CLUSTER "A"

I disturbi di personalità del cluster A


-Eccentrico-


I DdP del cluster A (schizotipico, schizoide, paranoide), sono caratterizzati da pensieri e comportamenti inusuali e dall’incapacita` di stabilire relazioni interpersonali soddisfacenti. La societa` moderna ha un fattore negativo di acutizzazione del problema (molte piu` richieste, famiglie meno rigide, etc.) Þ l’individuo si sente piu` libero e meno tollerante alla frustrazione.

Nel Disturbo Paranoide di Personalità il soggetto presenta tratti di diffidenza nei confronti degli altri e sospettosita` nelle relazioni interpersonali nei di natura patologica, che insorgono solitamente nella prima età adulta e modellano la personalita` in questo senso nella ulteriore crescita cognitiva ed affettiva, che risulta così eccessivamente difesa, chiusa, inibita nell'espressione dei propri sentimenti ed aggressivamente ipereattiva nei confronti degli altri. Il soggetto non si fida delle altre persone e non chiede loro aiuto. La diagnosi del DSM richiede la presenza di almeno 4 dei seguenti criteri:

- sospettosita` verso gli altri, preoccupazione con dubbi sull’affidabilità degli altri, riluttanza a confidarsi, lettura di significati nascosti in eventi benigni, facilità a sentirsi offeso e a contrattaccare con rabbia, dubbi sulla fedeltà sessuale del partner.

Disturbo Schizotipico di Personalità: designa una fondamentale carenza nell'ambito della relazionalità del soggetto, che si esprime attraverso modalità di rapporti sociali improntati a distacco emotivo (o comunque insufficienti e deficitari); forte disagio nelle relazioni strette. DSM-IV e ICD-10 lo descrivono come connotato da aspetti di eccentricità, ritiro sociale, distorsioni cognitive (difficoltà di attenzione e comprensione, difficoltà nell’elaborazione delle informazioni). La diagnosi del DSM richiede la presenza di almeno 5 dei seguenti criteri:

- idee di riferimento, strane credenze o “pensiero magico” (presentimenti, sensazione di chiaroveggenza), insolite esperienze percettive, linguaggio e pensiero bizzarri, sospettosita` o ideazione paranoide, affettività inappropriata o inibita, comportamento eccentrico, mancanza di amicizie intime, ansia sociale eccessiva.

Disturbo Schizoide di Personalità: per il DSM e l’ICD è una condizione piu` attenuata rispetto al DdP schizotipico. E` caratterizzato da distacco sociale e affettività limitata. La definizione del DSM richiede la presenza di almeno 4 dei seguenti criteri:

- nessun desiderio di relazioni intime (il soggetto non desidera relazioni interpersonali, né prova piacere nello stare con gli altri, compresi i famigliari), predilezione per le attività solitarie, scarso interesse per il sesso, scarso piacere in qualsiasi attività, assenza di amicizie intime, indifferenza verso l’approvazione o le critiche, freddezza emotiva (gamma ristretta di espressioni emotive).

Solitamente le persone che presentano uno dei profili di personalità schizoide, schizotipico o paranoide, raramente richiedono un intervento psicoterapeutico in quanto disturbi egosintonici, vale a dire, i sintomi non vengono percepiti come tali, in qualche modo sono adattivi e la persona non sente il bisogno di portare un cambiamento. D'altra parte essi sono considerati pre-psicotici come livello di gravità, il contatto con la realtà è parziale ma organizzato, non vi sono allucinazioni, i meccanismi difensivi utilizzati sono arcaici: scissione, proiezione, identificazione proiettiva. Nel tempo le persone che presentano uno di questi disturbi, a causa dell'isolamento e della difficoltà di instaurare delle relazioni soddisfacenti e durature, possono sviluppare problematiche depressive.


Home Page | Dove sono | Formazione | Consulenze on line | Link | Ordini degli Psicologi Nazionale e del Lazio | Test Psicodiagnostici | Colloquio Clinico | Lo Psicologo | La Personalità | Le Nevrosi | La Schizofrenia | Le Relazioni e Le Dipendenze | Disturbi dell'Affettività | La Sessualità | La Resilienza | L'Assenza Nella Relazione | I Problemi con l'Adolescente | Fattori Terapeutici della Psicoanalisi | Psicodinamica del Cambiamento | Casi Clinici di Nullità Matrimoniale | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu