Vai ai contenuti

Disturbo Post Traumatico da Stress

DISTURBO POST TRAUMATICO DA STRESS

Disturbo post traumatico da stress


Il disturbo post traumatico da stress è lo sviluppo di sintomi  tipici che seguono  l'esposizione ad un fattore  traumatico esterno, che implica l'esperienza personale diretta di un evento  che causa o può comportare morte o lesioni gravi, o altre minacce all'integrità fisica; o la presenza di un evento che comporta morte lesioni gravi, o altre minacce all'integrità fisica di un'altra persona; o di un membro della famiglia o altra persona con cui si ha una relazione stretta, sperimentando un senso di intensa paura e di impotenza.

L'evento traumatico viene rivissuto in modo persistente in vari modi:

- ricordi spiacevoli, ricorrenti e intrusivi dell'evento, che comprendono immagini, pensieri o percezioni;

- sogni spiacevoli ricorrenti dell'evento;

- agire o sentire come se l'evento traumatico si stesse ripresentando (ciò include la sensazione di rivivere l'esperienza, illusioni, allucinazioni, episodi dissociativi di flashback);

- disagio psicologico intenso all'esposizione di fattori scatenanti interni o esterni che simbolizzano o assomigliano a qualche aspetto dell'eventi traumatico;

- evitamento di luoghi, persone, pensieri associati al trauma;

- sentimento di distacco p di estraneità verso gli altri;

- affettività ridotta; irritabilità e scoppi di collera; ipervigilanza; difficoltà di addormentamento e di concentrazione.

La durata del disturbo deve essere superiore a un mese.

Si presenta come un disturbo misto tra ansia e depressione, tuttavia, dopo circa 3 mesi la maggior parte dei casi presenta una remissione naturale della sintomatologia, in tutti i casi è molto utile un supporto psicologico nel periodo più intenso del disturbo.


Aut.sanit.n°66 del 21-05-2003
P.I.08501381001
Torna ai contenuti